Come scegliere il bouquet

Come scegliere il bouquet
Dopo aver scelto l’abito, si può scegliere il bouquet. Il legame tra le due cose è inconfutabile.
Il protocollo dice che il bouquet deve seguire la linea dell’abito, prima con il volume adeguato alla figura e poi con lo stile. Un abito classico da principessa con una gonna imponente o fluente dovrebbe avere fiori più classici come rose, peonie, ortensie…, in colori tenui e delicati che armonizzino l’insieme.
D’altra parte, un abito dalle linee rette e ricco di dettagli permetterà un bouquet più elaborato, in cui l’armonia e l’eleganza risaltano nei bouquet con più verde. Lo stile più bohémien e rilassato prevede bouquet più organici e naturali, con forme poco strutturate. Possono anche essere composti con nastri colorati, bei tessuti o fili rustici che saranno il tocco finale perfetto per il bouquet. Se il professionista che si occupa del bouquet è lo stesso che si occupa di tutta l’arte floreale del grande giorno, sicuramente curerà un filo conduttore per tutto il design floreale della cerimonia. Tuttavia, se nel vostro caso scegliete di avere più di un fornitore in questo settore, dovreste avere un filo conduttore, come ad esempio un colore, in modo che si aiutino nell’elaborazione del bouquet. Per iniziare la scelta del bouquet, dovreste preparare una cartella con le foto che vi ispirano dei bouquet che trovate in rete. Questa cartella sarà di grande importanza da mostrare alla vostra floral designer, in modo che capisca i vostri gusti personali, tuttavia è essenziale che manteniate una mente aperta ad altre opzioni, perché l’importo finale per il bouquet potrebbe non permettere l’elaborazione di un progetto come lo avevate idealizzato.
Spiegate bene la vostra idea, ma ascoltate e prendete in considerazione la spiegazione del professionista della zona, considerando i fiori di stagione e la produzione nazionale per avere la stessa qualità di servizio a un prezzo inferiore. Uno dei fattori da tenere in considerazione è il peso del bouquet. Non dimenticate che passerete gran parte del tempo con il bouquet in mano. Ecco perché più il bouquet è leggero e resistente alla manipolazione, più sarà comodo e fotogenico. Non dimenticate che la disparità di valori ha spesso a che fare con la qualità della fornitura finale. La cifra finale somma il costo dei fiori, del verde, della qualità dei nastri, delle rifiniture e dell’estro creativo.